Partecipiamo.it...vai alla home page

 

Rita Minniti

 

 

FIGURA DI UOMO

 

Mi sei venuto incontro
con la mano tesa,
stanca figura di uomo
dagli occhi tristi
senza più domani.

Tu
uomo qualunque.
Per me
unico e importante.

Ma...
quante parole
avrò speso per te in questa vita,
solo il mio viso stanco lo sa.
Quante lacrime
hanno dormito
su un guanciale di nuvole,
aspettando d’asciugarsi
al rincorrersi dei giorni
mentre,
li vedevo distruggersi,
per la bramosia d'un amore diverso.
Quante pagine
strappate al vento,
e si dissipava l'attesa
in un silenzio
che mi rabbrividiva l'anima.

E ora sei qui,
come tornato
da un lungo viaggio
per ritrovare un sogno,
ma i miei
si sono spenti nel tempo,
così come si spengono
ad una ad una,

nelle case della città le luci,
al calare della notte.

Tu
uomo qualunque.
Un tempo
per me
unico e importante.
Adesso
qualunque anche per me.

( Uomini )