Partecipiamo.it...vai alla home page

 

Rita Minniti

 

 

E si racconta

 

E si racconta d’un tempo,
di quando
al crepitio d’una fiamma,
accanto a un camino
si sedeva in cerchio
a parlare di fiabe e storie di luci,
che qualcuno
aveva visto in un posto lontano.

E si raccontava
di alberi di Natale vestiti a festa,
visti su logori libri in bianco e nero,
con luci colorate
- così qualcun’altro diceva -
che spiavano chi non aveva
neppure la fiamma d’una candela
per guardarsi dentro.

Mi chiedo se oggi
queste luci incandescenti
e scintillanti
che colorano le strade,
sono la felicità.
E se non bastava
il poco per avere tutto.

E di queste luci così costose
che incantano l’esteriorità,
ma non il cuore,
di chi non ha nemmeno gli occhi
per poterle guardare,
a cosa servono?

Basta
averle nel cuore,
e nutrirsi

di quella semplicità dimenticata
per sentirsi luminosi,
piuttosto che abbracciare
il volto squallido,
d’un mondo d’apparenza,
che appena spento
diventa cieco e sordo.

***
(Luci natalizie)
(Impressioni)