Partecipiamo.it...vai alla home page

 

Rita Minniti

 

 

DOLCE ARPEGGIO

 

Di spine

si ricoprono i viali,

i monti e le valli

aridi al sole

sonnecchiano distanti.

Di brina al vento

s’accasciano gli istanti

d’un sapore dimenticato

al sonno delle api,

al cinguettio scaltro degli uccelli,

al tremulo andare

d’un fiume lentamente.

 

Di tiepido solleticare

si ricoprono

di polline i prati

abbandonati nella nebbia.

 

Eppure,

cancellano i rumori,

il profumo delle rose.

 

Sbiadiscono le ombre

al dolce arpeggio

d’una danza di profumi

tra petali sudati

che emanano emozione,

 

ai piedi d’un’atmosfera

di palpito avvolgente

 

e di candore.