Partecipiamo.it...vai alla home page

 

Rita Minniti

 

 

COSA NON DAREI

 

Cosa non darei

per ritrovare il senso delle cose.

In una bottiglia

un messaggio abbandonato,

certezze alle domande.

 

Il fascino del tepore non ha ricordo,

e l’apparire di rughe

su un’antica storia,

scompare alla tenacia.

L’alba dà coraggio,

disegna la speranza,

ma il silenzio lo disturba,

lo incatena.

 

E si conclude il viaggio

a due passi dalla cima più alta.

Non scorgo l’infinito.

 

Non germogliano i semi.

E’ freddo l’ignoto,

il ghiaccio serra il passo.

 

Non riconosco la strada

nell’identità spregevole del dubbio,

volto le spalle,

non ho la forza di sbrogliare il cappio

che gli occhi appannati

intravedono

in una visione distolta che fa male,

 

là dove sento,

l’irrigidita solitudine,

allontanarmi dalla realtà.