Partecipiamo.it...vai alla home page

 

Rita Minniti

 

 

COS’ALTRO INVENTARMI

 

E la paura

dell’incertezza scompare.

 

Si dilegua l’ansia

dei giorni

vinti dalla paura.

 

Assenza di te

che non toccherò

con le mani dell’addio

ché è svanita al vento.

 

E mi ritorni al cuore.

 

E m’illumini le ore

riportandole alla luce,

nascondendomi a quel cielo

stanco di colorare

l’alba dopo la notte.

 

E mi dai la mano

proprio adesso,

come in una favola,

perché non sapevo

cos’altro inventarmi

per non cadere

nella morsa delle ombre.