Partecipiamo.it...vai alla home page

 

Rita Minniti

 

 

CON QUEL SORRISO

 

Sento il tempo alle spalle

come fiato sul collo.

Silenzioso

cadere impalpabile,

come neve quando copre i lampioni

e smorza la luce.

 

Mi ferisce

questa sua diversità,

quando fino a ieri

i nostri passi sembravano simili,

e mi lasciavo prendere per mano,

lo seguivo.

 

Quando guardavo l’ora

e a fatica m’incontravo con la sera

ad aspettare

che scorresse come un fiume.

 

Cos’è successo?

Perché questo peso senza forma?

 

Mi sei sfilato senz’accorgermene

e non perdona il tuo cammino,

nemmeno quando lasci tracce d’orme

dove il passo non ritorna,

nemmeno quando trascini

su solchi di memoria

la polvere di rughe

che ricadono stanche.

 

 Sembra di vederti

con quel sorriso beffardo,

in quell’incolore mantello,

spalancare la porta

al tuo continuare senza fine,

mentre nel mio

m’hai lasciato fare i conti

coi ricordi

e una valigia di rimpianti.