Partecipiamo.it...vai alla home page

 

Rita Minniti

 

 

COME SEGUIRE L’ISTINTO

 

Ricomincerò,

 

quando il sole raggirerà

le nuvole

che ora s’addensano,

 

ad amarti.

 

Rincorrono l’azzurro

che delle sembianze di te

hanno la libertà.

 

Amore non più sgualcito,

inamidato

dal brillio intenso

d’un cuore innamorato.

 

Amore…

Vorrei chiamarti amore.

 

Ma nel vocabolario

non trovo la parola.

 

Forse nel mio non s‘usa più.

Lo ha cancellato il sapore ostinato

d’un battito persosi chissà dove.

 

Sono lontana dal distinguere

una notte da un’altra.

Notti senza coraggio d’albeggiare,

d’inseguire i giorni

nel brivido d’un temporale.

 

Forse è inusuale per me

scolpire quel nome.

Ed è assurdo leggermi dentro

e non capire

come seguire l’istinto,

 

cosa chiedere al respiro

quando ubriaco

sa qual è la sua strada.