Partecipiamo.it...vai alla home page

 

Rita Minniti

 

 

APPENA DIETRO L’ANGOLO

 

Mi ritrovo sola

tra dune di sabbia

e non riesco a percorrerle.

 

Il vento tace,

il silenzio è ombra.

 

Sola con la volontà d’esistere

in una solitudine

che vuole intimorirmi.

 

Accendo una sigaretta,

ascolto musica,

mastico qualcosa,

tanto per non cedere

alla tentazione di cadere.

 

La paura

m’aspetta sulla soglia del respiro

e le ore

si ricoprono di fragilità.

 

Ma all’improvviso

non è più ieri,

e in un frastuono di rumori

m’assale la gioia.

 

Vivo è il senso che s’affaccia

su tenebre che vanno disperdendosi,

e dalla scogliera rude

dell’illusione

anche la nebbia tace.

 

Appena dietro l’angolo

mi raggiungo.

 

S’apre uno spiraglio di luce

e mi lascio andare.

E il niente,

non è che un istante,

una parola incomprensibile.

 

***

 

(Introspezione)