Partecipiamo.it...vai alla home page

 

Rita Minniti

 

 

AL SORGERE D’OGNI ALBA

 

Resto accanto alla notte.

in un mattino che è vicino.

 

E mi appari come flash,

puntuale,

affogando nel disordine del giorno

appena sveglio

l’inesattezza del proibito,

che m’osserva

nella sua precarietà,

 

quando il ritorno di me,

stanco di raccattare briciole,

non asciuga la paura

e si perde nella resa oscura,

dove il ritorno non ritorna.

 

Eppure vive la certezza

nel sentirti,

come corda di violino

musicare quell’insolito

e persistente ritmo

che m’indugia a non fermarmi,

assopita nel volerti,

quando mi siedo accanto a un chiarore

che mi spettina il sorriso

dettato da una lontananza

che s’accetta,

 

tra il rumore dell’intorno

e il mio silenzio,

 

e in quel tacere d’ore

che mi urlano la vita,

dove il pensarti

al sorgere d’ogni alba

m’apre al sapore d’infinito.