Partecipiamo.it...vai alla home page

 

Rita Minniti

 

 

A OGNI NATALE

 

Ricordo puntuale

cadere giù la neve

e scartocciavo

a fine cena i miei regali,

come fossero caramelle.

 

Sotto l’albero,

rannicchiata,

sentivo tiepido il ronzio

della tua mano,

accompagnato dal tuo esile

sguardo che taceva,

sui miei capelli.

 

Poi di meraviglia

un “urrà” stretto in gola

e lacrime

si scioglievano di gioia,

 

piegandosi negli anni

in una realtà che si spense

e ci divise.

 

Ma guardo ancora l’albero

con le sue luci,

la stessa musica,

la stessa voglia di sentirlo

come allora,

che si riaccende a ogni Natale

nel mio cielo.