Partecipiamo.it

 

Eufemia Griffo

 

 

Con silenzioso Passo

 

Sulle mie mani
come ali di farfalla
corre via il tempo

incontrando l'Inverno
di un'altra stagione

E fiocchi bianchi
si poseranno lievi
sulla mia casa

e scandiranno le ore
oggi come ieri

Nelle fredde ore
dei giorni di Dicembre
torna  la notte

sulle ombre dei ricordi
con silenzioso passo

 

26 Novembre 2009

 
 

 

Del Perduto Amore

clicca per la musica

 

Corre l'inchiostro
nelle notti insonni
senza piu' sogni

alla luce di luna
dall'argenteo chiarore

Nella memoria
illusioni già infrante
inquietudine

nell'incompleto amore
dal perduto  sentiero

Resta il rimpianto
prigioniero di segni
su ruvida carta

e di storie narrate
ancora senza  fine

Eufemia, 26 Novembre 2009

 

Jane Austen amò per tutta la vita Tom Lefroy, ma un destino avverso impedì
ai due di potere vivere il loro amore e Jane - suo malgrado - vi dovette rinunciare.
 In tutti i suoi libri è possibile scorgere le tracce della sua sofferenza che ella sublimò in meravigliosi romanzi, che tuttora sono considerati capolavori della letteratura mondiale.
**

 

Clicca per la musica

Pioggia di stelle
lunghi fili argentati
aggrovigliati

dalle forme perfette
e scintille di luci

Un bianco manto
del colore di Luna
volto celato

dal lucente chiarore
di una costellazione

Bianco il sentiero
ricoperto di muschi
sopra la neve

l'abbraccio di un angelo
dalle ali d'argento

Lievi le note,
un'antica melodia
nella foresta

a rompere il silenzio
delle gelide notti

Eufemia, 30 Novembre 2009

 
Clicca per la musica
Era d'inverno
l'antica citta avvolta
da luci e abeti

l'Arno scorreva immoto
lungo le vie silenti

Il primo bacio
dal sapore di buono
da lungo atteso

rincorrendo frammenti
di parole e di sogni

Nell'aria aromi
profumo di castagne
appena cotte

la neve accarezzava
due volti innamorati
 
Eufemia, 29 Novembre 2009
poesia basata su un ricordo personale
 
 

clicca per la musica

Nessuna voce
nel giardino d'Inverno
di biancospino:

a disturbare il sonno
che avvolge come manto

Infreddolito
si poggia sulla panca
un passerotto

ricordando il tepore
di stagioni assopite

La Primavera
dal volto di signora
indossa abiti

intessuti d'argento
e piccoli diamanti

Il capo chino
ad attendere il sole
che scioglie il gelo

il cuore di cristallo
che attende il primo raggio

Ad occhi chiusi
una tiara sul capo
ricca di gemme

scintillanti di luna
e luminosa neve
 

Eufemia,  1 Dicembre 2009

Ringrazio Dora Campanella per la bellissima immagine che mi ha dato
l'ispirazione per scrivere la poesia

 

 
clicca per la musica
Sarà trasformazione
nella luce bluastra del cuore
dall' ignota forma
 
L'Inverno
- signore del gelo-
sosterà in questo mondo
nell'attimo fugace
e si addormenteranno i colori
 
Da uno spiraglio,
tenue il raggio di calore
inonderà gl' invisibili mondi
fuggiti in unico  abbraccio
tra albe di neve
 
** Possano i miei occhi spenti
coglierne il tenue bagliore,
piccole fiamme
perdute  nel ghiaccio perenne **
Assenza di luce

Un tempo gli uomini e gli esseri dell’acqua erano in contatto. Loro ci consigliavano, ci parlavano del futuro: gli uomini ascoltavano e le profezie si avveravano. Ma gli uomini non ascoltarono bene come avrebbero dovuto. Il bisogno di possedere tutto li spinse a conquistare terre sempre più lontane dal mare. Il mondo magico degli esseri che vivono nell’oceano e il mondo degli uomini si separarono. Col passare dei secoli, gli esseri dell’acqua non tentarono più di ispirare le nostre azioni. Il mondo degli uomini divenne sempre più violento, le guerre si susseguirono alle guerre poiché non c’era più una guida di saggezza. Ora gli esseri dell’acqua stanno tentando di nuovo di entrare in contatto con noi. Alcuni dei loro preziosi giovani sono stati inviati nel mondo degli uomini, trasportati nel cuore della notte, dove gli uomini vivono. Basta che l’uomo posi gli occhi su di loro e il suo risveglio sarà possibile.”

(dal film “Lady in the water” di Manoj Nelliyattu Shyamalan)
Questa poesia è - a differenza delle altre mie - a verso libero, libera da schemi metrici; essa segue solo le sensazioni e le emozioni dettate da una storia magica e di speranza, tenue come una piccola fiamma di luce.
 
 

Ice Queen

Clicca per la musica

Eri perfetta
nel tuo candido manto
color di Luna

trapuntato di gemme
ricoperte di ghiaccio

Dalle stelle  lassù
ammiravi i contorni
d'un mondo oscuro

sognando la purezza
dei boschi in Inverno

Tu misteriosa:
ferita dalla luce
tenue e soffusa,

come velo di sposa
di trasparente neve

 

Eufemia

 
La poesia si può leggere nel mio sito, qua
tra le pagine di Natale, insieme alle altre poesie dedicate a questo meraviglioso periodo.
 
 
 
 
 
 

Delle mille memorie

clicca per la musica

Così ti ho visto

mentre ti sussurravo

il mio ultimo addio

 

nel silenzio ovattato

vestito di tristezza

 

Nel freddo vento

che spirava dall'ovest

mi sono avvolta

 

delle mille  memorie

ricoperte  di gelo

 

Quando ogni storia

narrata da cantori

parlerà di noi

 

sotto il manto di stelle

allora mi siederò

 
 
 

Spirito d'inverno

clicca per la musica

 

Occhi di cielo

rosse  bacche di neve

s'ode un sussurro

 

lieve battito d'ali

ghirlandate di brina

 

E’ un canto soave

nell'antica radura

di aghi di ghiaccio

 

Spirito dell'Inverno

ovattato silenzio

 
 
 
 
 

Nel Mondo senza Nome

Clicca per la musica

 

E andrò correndo
nell'aurora boreale
che traccia la via

nel sentiero  innevato
nel mondo senza nome

Di terra e luna
non si vedranno i volti
- ora tutt'uno -

nell'infinito spazio
rischiarato da stelle

 

Eufemia

 

Geishe sotto la neve

Clicca per la musica

Aghi di neve
lievi i passi sul manto
piccole geishe

Lunghi gli abiti
riccamente intessuti
sete preziose

Dal cielo plumbeo
al riparo da gocce
sotto l'ombrello

Kyoto d'inverno
i fiori di ciliegio
solo ricordi

Eufemia

Nell'immagine l'opera del maestro Tsuchiya Koitsu

The black night

clicca per la musica

 

Voli di corvi
dalle stridule grida
luna di ghiaccio

scompare e si confonde
dietro fiumi di stelle

Lo sguardo stanco
turbinio di emozioni
nel cuore puro

dello stesso colore
della neve che cade

Quanto silenzio
irrompe nella notte
dal nero volto

quali arcani segreti
celi dietro al tuo manto?

Stanotte -  tu dea -
di spendore ti adorni
oltre i secoli,

trasfigurando lieve
nei tenui  riflessi

Ora catturo
attraverso lo sguardo
fatui bagliori:

e di scintillanti sogni
lieve la neve, cade

 

 

Eufemia, 19 Dicembre 2009

 

Solstizio di inverno la celebrazione di Yule

Clicca per la musica

 

Gelido soffio
del solstizio d'inverno
 notte piu' lunga

trionferà  l'oscurità
in attesa dell'alba

Oh grande Madre
che trasformerai il mondo
tu dea potente

del fuoco sacro, vita
sconfitte  le tenebre

 Eufemia, 21 Dicembre 2009

Yule è il solstizio invernale. E' il momento in cui le ore del giorno sono le più brevi dell'anno, e ovviamente, vi è la notte più lunga. La Dea da vita al Dio, rappresentando la rinascita della luce. E' il momento dell'anno in cui gli spiriti della Terra (e dei boschi) sono spinti a riposare, per prepararsi al lavoro che ci sarà nel ridare alla Terra i nuovi boccioli di vita, con la Primavera

 
 
 

 

Christmas Memories - Buon Natale a tutti

clicca per la musica

 

Nella memoria
- sigillo dei ricordi -
di altri Natali

ricercano dimora
i sogni prigionieri

Verso la luna
velata dalla notte
attenderanno

nel cassetto mai chiuso
nel fiume  dei giorni

Malinconico
il  sentiero percorso
nei meandri del tempo

fragile come neve
caduta sulle mani

Foglie già bianche
della forma del cuore
danzano lievi

ed infine cadono
senza fare rumore

 

 
poesia di Eufemia
23 Dicembre 2009

 

 Possiate trascorrere insieme a coloro che amate, ore preziose da preservare nello scrigno dei vostri ricordi piu' belli.
 
 

I giorni di ieri

clicca per la musica

 

Tutto finisce:
di trasparente forma
sono i ricordi

come neve sul suolo
incosistenti e lievi

I giorni di ieri
son trascorsi veloci
senza rimpianto

nel viaggio senza meta
tutto  da percorrere

Così saranno
quelle ore non vissute
da completare

a ritmo d'orologio
nell'altro tempo e ALTROVE

 

 
Eufemia, 29 Dicembre 2009
e con questa poesia vi auguro un anno bellissimo!!!!