Partecipiamo.it

 

Eufemia Griffo

 

Pallida Luna

Subject: Incostante e imperfetto poesia liberamente ispirata a Alla Luna di Shelley

 

Pallida luna

dai riflessi azzurrati

di nebbie e stelle

 

stanca sei,  di scalare

solitaria, il cielo

 

Vaghi cercando

ciò che incorruttibile

si è già perduto

 

incostante e imperfetto

come  nota distratta

 

Poesia di Eufemia  Immagine by DeviantART

 

Liberamente ispirata alla poesia di Percy Bysshe Shelley "Alla Luna"

Sei pallida per la stanchezza

d' arrampicarti in cielo e guardare sulla terra,

e andar vagando sola

fra le stella che hanno diversa nascita,

sempre cambiando, come un occhio senza gioia

che non trova oggetto degno della sua costanza?

 

 

Tu, sorella eletta dello Spirito,

che ti contempla finché in te si dispera