Partecipiamo.it

 

Eufemia Griffo

 

La Morte: Ballo in fa diesis minore

 

 

Porta diademi
a nascondere il nero
e l'occhio spento

di ogni emozione estinta
che ella giammai conobbe

LÓ nella piazza
tra  maschere e i lustrini
s'aggira inquieta

la falce nascondendo
tra  le sontuosi vesti

E insonne danza
con dame dal bel viso:
inchini e baci

sulle mani fanciulle
le bocche giÓ dischiuse

Un giro ancora
ed il sole giÓ muore
nell'oscuritÓ:

tramonta il nuovo giorno
infine vien la notte

Nella laguna
cala ora  il sipario:
supremo trionfo!

Di  tenebre si copre
la luce della luna

 

Eufemia

 
Poesia  liberamente ispirato alla canzone di Angelo Branduardi "Ballo In Fa Diesis Minore" che potete ascoltare qua