Partecipiamo.it

 

Eufemia Griffo

 

 

Il tempo di Hiroshima

 

Cupo dolore
nei ricordi di chi ha visto
mani annerite

fili sporchi di fumo
pece nera le nubi

Una preghiera
risuona nelle terre
di Hiroshima

tintinii di campane
spente sono le stelle

Un origami
di un gabbiano in volo
ali piegate

il fuoco oscura il mare
il trionfo della morte
**
Eufemia

Ricordando Hiroshima, 6 Agosto 1945