Partecipiamo.it

 

Eufemia Griffo

 

 

Il custode del re Inverno

 

Dorme Lucrezia
prigioniera dei sogni
senza piu' vita

tra cumuli di roccia
di lugubri sembianze

Nebbie di lago
trame di  veli bianchi
cielo nascosto

nell'intreccio di rami
si desta incerta, l'alba

Bacche rubino
sul mantello di neve
immacolato

un corvo color notte
del Re Inverno, il custode

**

Eufemia