Partecipiamo..it... vai alla home page

 

Eufemia Griffo

 

 

Exilium

 

Cicatrici logore,

parole smarrite e perse

nella notte desolata;

il fato depone le chiavi

e sbarra la porta socchiusa

 

Improvviso imbrunire.

Nella luce obliqua del cielo

il ribelle crepuscolo,

č un varco nel buio della notte

nell’eco dei nostri silenzi

 

L’amore č un’ illusione

disperso nel fondo del mare

tra i flutti di onde increspate,

come naufrago tra le stelle

alla ricerca di un esilio