Partecipiamo..it... vai alla home page

 

Eufemia Griffo

 

 

Cristine

 

Sfuma la notte
d'eterna nebbia l'urlo
ora sepolto:

gli occhi indugiano ancora
sussurrando un tenue addio

 

ImmobilitÓ,
lÓ ove il tempo Ŕ nemico
dalle memorie:

terreni simulacri
avvolti di dolore

  

Solo musica
su catene di note
senza pi¨ voce:

tutto muore e vien l'oblio
e poi la triste morte