Partecipiamo.it

 

Eufemia Griffo

 

Cera la neve

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

C'era la neve

sui fiori addormentati

sotto la quercia

 

oh s che la ricordo

quella musica triste

 

Freme la nota

fuggita dall'incastro

ed   silenzio

 

indomita ora fugge

tra la neve d'Inverno

 

Mi accarezzavi

ed io suonavo ancora

persa nel tempo

 

Era un tempo scomposto:

su spartiti e musica

 

S'annega il sole 

mille ghiacci di gelo

sciolti nel cuore

 

triste il cielo di neve

riflesso sul mio volto