www.partecipiamo.it
Gian Paolo Landoni
 
 
Ma quanto sei bella “Vita”
 

Dal brillante cielo

dove i raggi del sole

rischiarando il mondo

portano a risorgere la vita

un manto oscuro

in delicato ondeggio

m’ha chiuso gli occhi alla luce.

Nel silenzio universale

la pace mi ha preso per mano

portando il mio cammino

verso quelle serene distese

dove oltrepassando le vette del dolore

tutti i pensieri si stendono e si rilassano

e ogni attimo è un addobbato di felicità.

Ma quanto sei bella vita

quando riaprendo gli occhi

anche sotto il manto scuro

della notte ormai in distesa vera

già adagiata sul vivere

senza più illusioni

vedi che il sole è nato

ancora una volta per te.

Or con animo più vivo

circondato dai colori della primavera

che con nuova speranza

portano a guardare l’orizzonte

riproverò a salire verso la mia vetta

per stringere le mani a quel sole

ringraziandolo per quei suoi caldi raggi

che ancora mi rendono felice la vita.

© Nilodan Gi.Pi. - 16/03/2013

 
(poesia scritta 2 giorni dopo l’asportazione del tumore)