www.partecipiamo.it
Gian Paolo Landoni
 
 
Io di te….
(3° anniversario della scomparsa di Adriana)
 

Io di te

scriverò di tutto quell’amore

che hai voluto donare a me

non saranno parole di rito

che col tempo s’annebbieranno

andando a scovare una nuova luna,

ma parole cresciute nella gioia

per averti avuto al fianco,

quale più bel regalo di mia vita.

 

Il mio cuor

anche nei momenti d’ombra del sole,

s’è scaldato all’ombra del tuo calore

e mai ci sarà fiamma che brucerà

per incenerire quel tuo capolavoro

come mai ci sarà acqua,

che scendendo dal monte al piano

arrivando a valle del mio animo

lo inghiottirà per portarselo in quel mare

dove senza coraggio

tutti i sentimenti naufragano.

 

Io con te

tra i verdi prati della speranza

che estendendosi oltre i confini dell’orizzonte

ci portavano ad assaporare

la grande speranza di una vita migliore

e le stelle che ci illuminavano la strada

nell’oscure notti del dolore

abbiam scritto un’antica fiaba d’amore

che mai morirà nelle tenebre

perché qual linfa di vita

è stata raccolta nel nostro cuore.

 

Or di te

nel mio silenzio

conservo quel tuo dolce sorriso

ogni notte, alzando lo sguardo al cielo

raccoglierò in me il chiaror della luna

sognando la tua vellutata mano

che uscendo dalla fiaba della nostra vita

si poserà su questi miei stanchi occhi

per farli riposare all’ombra dei tuoi baci

riconducendomi dove risorgerà il sole

che con i sui raggi dona calore alla vita.

 
 
© Nilodan L.Gi.Pi. - 29/12/2009