Partecipiamo.it...vai alla home page

 
Anna Eustacchi
 
 
Introspezioni infinite
 

L'inferno del mondo:

pugnali nel cuore e mine in fondo all'anima...

discende alla fornace

e insidia la speranza della vita,

nascosta...custodita...

dentro una memoria antica di radice

muove senza sosta la ricerca,

sfogliando sulla pelle,

lembi di dolore sempre vivi,

solo addormentati allo sgomento.

Spogliata delle pene

ragionate..

costrette...

analizzate...

in un perdono innato di difesa,

cerchio allarga amore

alle mie piaghe

e fresca di speranza

ritrovo la Sorgente del Sorriso,

che ammanta e nuota

Oceano d'Infinito!