Partecipiamo.it ... vai alla home page
 
Luciano Somma
 
 
L’ANZIANO

Le giornate perpetui rosari

Iniziate con l’ipertensione

Gli interessi si fanno più rari

Quattro passi – l’attesa pensione

Anche il pranzo ora è lento e frugale

Mentre il tempo diventa nemico

Corre troppo ed un’ansia lo assale

Tutto intorno ha sapore di antico.

In attesa del treno che parte

Tra ricordi di gambe e di tette

Ci si chiude in un gioco di carte

La serata finisce a tressette.