Art Nouveau
Liberty
Partecipiamo.it...vai alla home page
Jugendstil

Jugendstil è il nome che presero in Germania le espressioni artistiche dell'Art Nouveau, dal nome di una rivista di Monaco (Jugend, "Giovinezza", fondata nel 1886) che contribuì a diffondere il nuovo linguaggio artistico, soprattutto nel campo della grafica e delle arti applicate. Il termine venne usato per la prima volta nel 1899 sulla rivista "Insel".

Jugendstil Architektur BaukunstFreiburg

Spesso con il nome Jugendstil si ricomprendono anche le espressioni artistiche nate nello stesso periodo in altri paesi del Nord Europa ed in Austria; questo dimostra l'intenso contatto culturale tra Vienna e Monaco.

Munchen

Il modernismo in Germania fu influenzato dall'Art Nouveau franco-belga (Henry van de Velde fu attivo in Germania dal 1893), ma anche dal movimento inglese Arts and Crafts. Una stretta relazione vi fu con la Secessione Viennese, che a sua volta prese il nome Secession dal movimento sorto a Monaco nel (1892) (Secessione di Monaco) e successivamente nel (1893) a Berlino (Secessione di Berlino) che possono considerarsi parte integrante dello Jugendstil. Artisti e architetti austriaci furono attivi in Germania.

Munchen

I centri di diffusione dello Jugendstil furono molti, oltre a Monaco, dove furono attivi Hermann Obrist, Richard Riemerschmid, Ferdinand Hodler e altri artisti che portarono al massimo sviluppo le tendenze floreali e fitomorfe, soprattutto nella grafica e le arti applicate. A Berlino operò prevalentemente l'architetto August Endell. A Weimar fu attivo il belga Henry van de Velde. A Karlsruhe Hermann Billing e lo svizzero Karl Moser.

Nachtrag Jugendstilhäuser

A Darmstadt vennero realizzate le opere architettoniche di maggior rilievo; infatti nel 1899 il granduca Ernesto Luigi d'Assia fondò una famosa colonia di artisti, la Mathildenhöhe, con l'intento di farne un centro di diffusione di produzione artigianale e artistica d'avanguardia, chiamandovi a lavorare tra gli altri Bernhard Hoetger, Patriz Huber, Hans Christiansen, Peter Behrens e Joseph Maria Olbrich che realizzò l'edificio che accoglieva le attività artistiche e le esposizioni e la famosa torre "delle nozze".

Brugstraat

Erede dello Jugenstil nel campo delle arti applicate fu il Deutscher Werkbund, fondato a Monaco nel 1907 e animato da Peter Behrens, anche se nello Jugendstil ha le sue radici anche l'Espressionismo.

Munchen
Gustav Klimt e lo Jugendstil

Lo Jugendstil è uno dei grandi fenomeni internazionali della storia dell'arte e della cultura che, all'inizio dell'epoca moderna, si prefigge il rinnovamento di un'arte rigida e ancorata a vecchi schemi.*

 

Riga immeuble

* Art Nouveau, Modern Style, Stile Liberty, Modernismo e Secessione: lo Jugendstil è un fenomeno internazionale, inteso come rifiuto delle forme tradizionali della Gründerzeit. Un'arte nuova, fresca, sensuale, vicina al modello della natura e al tempo stesso adatta a portare alla luce gli stati d'animo più reconditi. Un'arte in grado di racchiudere in sé tutti gli aspetti della vita che, nell'anelata opera d'arte totale combinazione di architettura e arte figurativa, trovi il proprio punto di fuga. Vienna, in quanto metropoli tra le più grandi in Europa, diventa uno dei centri dello Jugendstil.

District Rigaparapet
Architettura del Modernismo*

Ancora oggi solo poche città sono in grado di vantare segni profondi della presenza di questa grande corrente artistica, l'ultima a potersi davvero definire "comune e condivisa" a livello europeo. In tutta la città di Vienna sorgono edifici di Otto Wagner, Josef Hoffmann, Joseph Maria Olbrich e Adolf Loos. La Steinhofkirche, la Postsparkasse così come il palazzo della Secessione trasmettono l'impressione dell'opera artistica totale a cui mirava il movimento. Lo Jugendstil si occupa di ogni attività costruttiva, dall'edilizia industriale, passando attraverso la Stadtbahn (ferrovia metropolitana per il servizio di grandi aree urbane suburbane), l'architettura residenziale e l'edilizia religiosa fino alla decorazione dei locali notturni e all'arredamento e all'interior design dei caffè.

In qualità di movimento volto a riformare la vita in senso globale, si inserisce in modo concreto e fattivo in tutte le aree della vita quotidiana e dissolve dall'interno tutti i limiti, fino a quel momento invalicabili, tra arte elevata e umile, tra arte libera e artigianato. In tal senso divenne un trasmettitore di impulsi per il concetto di Modernismo che si andava affermando.

Riga Jugendstil Hausfassade
Otto Wagner Church at Steinhof © Österreich Werbung/Popp-Hackner*
Membro fondatore della Secessione Viennese*

In qualità di presidente della Vereinigung bildender Künstler Secession, Gustav Klimt diventa il "centro nevralgico" del movimento. Egli non ne è unicamente il portavoce - spesso di poche parole -, l'instancabile organizzatore e il convinto sostenitore di giovani talenti, ma anche il creatore di alcune tra le opere più significative dello Jugendstil, quando il suo dipinto "Il bacio", realizzato tra il 1907 e 1908, diventa il pezzo più rappresentativo al mondo e unico nel suo genere nonché icona dell'intero movimento.

Una peculiarità dello Jugendstil viennese consiste proprio nell'essere profondamente radicato nella tradizione artistica e, al tempo stesso, come altre correnti analoghe, aperto all'arte extra-europea. Nei dipinti di Klimt, il colore, la forma e la linea si dissolvono per lasciare spazio al contenuto oggettivo del quadro, fondendosi in simbolo e astrazione. In questo modo la sua opera si trasforma nel principale precursore della pittura astratta del Modernismo.

*preso da: www.austria.info

District Riga Parapet
Jugendstil e Modernismo nell’architettura**

Coloro che visitano Vienna troveranno quasi ad ogni angolo le testimonianze della svolta artistica avvenuta a cavallo tra Ottocento e Novecento.

Nell'architettura si affermò lo Jugendstil Viennese, detto anche Stile Secessionista. La Secessione, costruita nel 1898 secondo i progetti di Joseph Maria Olbrich, è uno dei più celebri edifici in stile Jugendstil viennese. Il palazzo, che è situato nelle vicinanze del mercato ortofrutticolo Naschmarkt, ebbe un ruolo pionieristico: si trattò del primo edificio espositivo della Mitteleuropa dedicato all'arte moderna. E si tratta fino ad oggi di una delle costruzioni in stile Jugendstil più originali in Europa. Persino Gustav Klimt presentò nel 1897 due proposte per la costruzione del nuovo edificio che venne pensato come alternativa al Künstlerhaus.

Klimt Vienna Karlsplatz Stadtbahn Station

** Accanto alla Secessione, attorno a cui gravitavano i giovani artisti riunitisi intorno a Klimt, a Vienna esistono ancora numerosi altri palazzi di elevato interesse architettonico che ricordano oggi i fermenti di allora. Furono soprattutto Otto Wagner e Josef Hoffmann a influenzare l'immagine della capitale austriaca: gran parte delle costruzioni Jugendstil di Vienna fu infatti eretta in base ai progetti dei due architetti. Le stazioni, i parapetti ed i ponti dell'ex-Stadtbahn di Vienna, la metropolitana di superficie della città, la Casa delle maioliche e quella delle Muse lungo la Wienzeile, la prima chiesa "moderna" d'Europa (St. Leopold am Steinhof) e l'edificio della cassa di risparmio postale lungo la Ringstrasse furono tutti costruiti da Otto Wagner. Quest'ultimo edificio ospita una mostra permanente sull'operato di Wagner.

Tblis

** Non si dimentichino poi le ville di Josef Hoffmann nel 19esimo distretto. E gli allievi di Wagner, Josef Plecnik e Max Fabiani, furono i costruttori della chiesa Heilig-Geist-Kirche, della Artaria-Haus e del palazzo dell'Urania. Degna di nota ancora ai nostri giorni ed al contempo pietra miliare dell'architettura moderna di Vienna è la casa di Adolf Loos in piazza Michaelerplatz, disprezzata dall'imperatore Francesco Giuseppe e da tutti i Viennesi abituati all'opulenza dello storicismo architettonico.

Jugendstil Fenster Von Stephan m aus w.

** Tutte queste costruzioni e molti altri gioielli dello Jugendstil di Vienna sono di una bellezza senza tempo. Si può andare alla loro scoperta in autonomia o anche partecipando ad una delle numerose visite guidate sullo Jugendstil proposte da guide turistiche diplomate.

** Preso da: www.wien.info

Straßburg Widmete Sich eine bz leserfahrt
Als beeinflusser der organischen
Inneres der universitäts bibliothek
Goerlitz kaufhaus kubische panoramen
Gelblog
Vs Kommerz Paris teil vii volcania
Bz card leserfahrten bz leserfahrt
Jugendstil in alesund by arkfinder
Detail haus an der wienzeile
Riga
Baltikum stadtereise Riga reisen kultur hotel riga hostels reisen
Blick uber die binnenalster zum Jungfernstieg historische hamburger architektur
Jugendstil Hannover
Jugendstil architektur in Riga
 
 
Von Ernst Fuchs Bilder Außenansich